Giulia Cocchella

Cantar Maggio in Val Graveglia
Inserito da
Pubblicato in

Cantar Maggio in Val Graveglia

Arrivare in Val Graveglia da Lavagna significa disporsi a fare un tuffo nel verde. Se poi ci andate in bicicletta ed è il primo Maggio, allora il verde è ancora più intenso, si respira insieme al vento, invade la strada facendosi spazio tra le pietre dei muri. Dopo un caffè a Lavagna, facciamo una deviazione […]

Apricale che non direste
Inserito da
Pubblicato in

Apricale che non direste

A volte i problemi che dobbiamo risolvere sono più semplici di quanto pensiamo e le soluzioni ci vengono in mente così, tornando a casa in bicicletta, lì sotto il casco, dove – non lo direste – ancora qualcosa si muove. Come si fa a scrivere, mi domandavo, di una domenica mancata, di una gita saltata […]

I capelli che sanno di vento
Inserito da
Pubblicato in

I capelli che sanno di vento

Che cosa fa dello spostarsi un viaggio? E una gita da un tragitto, come si distingue? Io lo so che passo per matta, ma al lavoro ci vado in bicicletta perché mi sembra di mettere un po’ di vacanza nelle mie giornate. Certo la meta fa la differenza, ma come ci insegna Kavafis nella sua […]

Viaggio lento nell’ogni giorno
Inserito da
Pubblicato in

Viaggio lento nell’ogni giorno

Io non so dire se è per la qualità del mare là sotto o se è merito della pendenza che ti precipita il panorama addosso. Non so se la ferrovia che corre sulla destra, un unico binario, aggiunge del fascino a tutto questo o se è soltanto il sole, che qui picchia sempre generoso, a […]

Mappa di tutti i Messaggi per Giulia Cocchella