Cinque Terre di Felicia Hargarten

Inserito da

Felicia scrive per il suo blog Travelicia.de, tra i più seguiti in Germania. Parla ad un pubblico giovane, sportivo, che ama la vacanza in mezzo alla natura e in contesti semplici e autentici.

Ci svegliamo e guardiamo il mare fuori dalla finestra del Residence Giada a Moneglia. Che giornata bellissima, che sole splendente!

Ce l’abbiamo fatta ad arrivare qui in treno da Berlino, passando per Bologna. La costa ligure e le Cinque Terre erano un suggerimento prezioso della mia amica Giulia che abita in Germania. “È bellissimo lì”, mi ha detto. E come sempre aveva ragione. Non vedo l’ora di andare al mare!

Riomaggiore – Manarola

Andiamo con il treno a Riomaggiore. Le facciate colorate delle case e i vicoli ripidi ci piacciono da subito. “Ho bisogno di una pizza”, dico a Marcus.

Siamo rimasti a lungo seduti vicino al mare guardando i gabbiani e siamo saliti per viuzze e scalette. Il mare azzurro e i cactus verdi completano in modo perfetto l’immagine totale. Che spettacolo di colori. Anche le diverse piccole imbarcazioni dei pescatori mi piacciono tanto. Stanno lì, in tutte le misure e tutti i colori, in attesa di partire.

Ho girato più di 36 paesi del mondo, ma non avevo mai visto un posto paragonabile a questo.

Chiacchieriamo con l’artista Oliver che dipinge dei piccoli quadri dei 5 paesini e il vaporetto per Manarola parte senza di noi. Inizialmente volevamo fare anche la camminata da Manarola a Corniglia. Ma quando arriviamo finalmente a Manarola con il vaporetto seguente, è troppo tardi.

cinque terre paesaggio foto liguriaInoltre mi rendo conto che ho solo degli infradito color fucsia ai piedi. Che peccato!

Monterosso – Vernazza

Il giorno successivo partiamo di nuovo in treno da Moneglia. Il nostro obiettivo: camminare da Manarola a Corniglia.

Ma quanto il treno si ferma a Monterosso, urlo: “Non era qui quell’altro bellissimo sentiero per Vernazza?”

“Siiiii – credo proprio di sì”. Scendiamo di corsa. Fa caldissimo. Ci riforniamo di acqua e seguiamo le indicazioni per il sentiero numero 2 – e via, si parte. Un sacco di gradini da fare e un susseguirsi di punti panoramici. Che vista incredibile! Semplicemente fantastica

cinque terre paesaggio foto liguriaÈ proprio divertente camminare lungo tutti quei piccoli sentieri. Dietro ogni curva ci sta aspettando un nuovo panorama. Il più bello è quando ci avviciniamo a Vernazza. La vista dall’alto sul piccolo paese è pittoresca. Le onde si infrangono laggiù sugli scogli. Sono fradicia di sudore e contenta.

Quando arriviamo a Vernazza, capiamo perché si dice che questo paese sia uno dei più belli dei cinque!

Manarola – Volastra – Corniglia

Questa volta ce la facciamo a scendere a Manarola per fare la camminata a Corniglia. Facciamo ancora un pezzo di salita in pullman e partiamo poi direttamente in alto sopra il mare.

cinque terre paesaggio foto liguriaA destra e a sinistra si estendono vigne bellissime a perdita d’occhio. Il sentiero è piccolo e stretto e a sinistra la discesa verso la costa è ripida. Il panorama mi ricorda le terrazze di riso in Asia.

Non c’è davvero da stupirsi che le Cinque Terre facciano parte del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Ovunque si vedono svolazzare delle farfalle gialle e verdi. Dopo circa due ore di camminata vediamo la nostra meta dall’alto: Corniglia. Ognuno di questi cinque paesini ha il suo proprio fascino.

Difficilissimo dire quale sia il più bello. Credo Riomaggiore, seguito da Vernazza!

Una cosa è chiara: nei prossimi giorni voglio camminare ancora di più!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>