Digital Diary Liguria – Little Liguria di Filippo Rivetti

Inserito da

digital diary liguria little video cortoNato e cresciuto in Italia, mi sono trasferito in Australia da più di sette anni.

Il Digital Diary Liguria mi ha dato l’opportunità di tornare a visitare questa bellissima regione come mai avevo fatto prima, facendo quello che amo.

Il fatto di essere l’unico italiano (insieme ad Angelo) del team di videomaker internazionali non ha diminuito la gioia nel riscoprire i sapori e i profumi della Liguria!

Il mio obiettivo è stato quello di ritrarre la regione utilizzando le tecniche del time-lapse e del tilt-shift, creando una Liguria in miniatura (“Little Liguria”, appunto).

Dalla Riviera di Ponente a quella di Levante ho cercato di catturare gli scorci più interessanti, spesso da punti di vista inusuali.

digital diary liguria little video cortoDalla Riviera di Ponente a quella di Levante ho cercato di catturare gli scorci più interessanti, spesso da punti di vista inusuali: da vedere in Liguria c’è davvero tanto, e nei soli sei giorni a nostra disposizione il programma è stato molto intenso!

L’organizzazione delle ragazze della regione e di Mikaela di Can’t Forget Italy è stata indimenticabile! Abbiamo visto i posti più belli e mangiato i piatti tipici nei ristoranti più caratteristici, ma non solo: abbiamo anche visitato l’antico frantoio di Albenga, alloggiato nel Vescovado di Noli (con il suo ormai famoso pre-dessert), e assistito alla preparazione del pesto e della focaccia al formaggio.

L’esperienza si è poi arricchita esponenzialmente attraverso l’incontro e lo scambio di idee con gli altri videomaker, poiché ognuno aveva il suo stile e la sua tecnica personale nel riprendere e raccontare le emozioni provate: dall’allarmante “obiettivo tra le dita” di Jonn (da non provare a casa), allo stop motion con specchio delle gemelle Olga e Tatiana.

digital diary liguria little video cortoE l’entusiasmo provato da loro (alcuni dei quali per la prima volta in Italia) è subito diventato contagioso!

Produrre time-lapse è un duro lavoro! Significa portarsi dietro tonnellate di materiale e dover preparare meticolosamente ogni scena: permette però, una volta preparato il tutto, di godersi ad esempio una bella nuotata a San Fruttuoso a fine ottobre!

O di gustarsi un aperitivo al tramonto da un terrazzo a Noli.

Non vedo l’ora di poter partecipare ad un’altra esperienza del genere! Se non l’avete ancora fatto, guardate il mio Little Liguria e tutti gli altri incredibili video!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>