Un tuffo in fattoria (Didattica)

Inserito da

È stata una delle giornate più divertenti di inizio autunno. Fine settembre, giornata delle Fattorie didattiche. Con i miei tre figli, ho partecipato a uno degli appuntamenti, in quel di Mele. Un po’ curioso e un po’ (devo ammetterlo) scettico sul fatto che questa benedetta campagna e questa iper-promossa green vacanza non si rivelasse una noiosa giornata. Mi sono ricreduto. Subito, dopo pochi minuti.

Evviva la campagna, evviva i contadini, gli agrituristi, i coltivatori della Liguria. Quest’anno, anzi tra qualche giorno capiterà una nuova edizione e naturalmente sarò della partita.

Nel mare verde della nostre vallate.

bimbitrattoreVedrò sull’elenco delle fattorie liguri e deciderò quale scegliere. Perché sabato 28 e domenica 29, sono sicuro, la Liguria del mare e della cultura, si metterà gli scarponcini da campagna, indoserà la tradizionale camicia country (io lo farò) e si tufferà nel mare verde della nostre vallate. Tra conigli da accarezzare, mucche da mungere, papere da inseguire (con il dovuto rispetto naturalmente) trattori in azione e magari qualche fungo da raccogliere, l’appuntamento è da non perdere. Per chi non lo sapesse, le “Fattorie didattiche” sono le aziende agricole e gli agriturismi della Liguria che ospitano attività didattiche nel campo dell’educazione alimentare, dell’agricoltura e dell’ambiente per offrire ai bambini e ai ragazzi delle scuole elementari e medie l’opportunità di vedere e vivere da vicino la natura e il mondo agricolo.

A contatto con la natura.

fattoria2Obiettivo delle fattorie didattiche di Genova è di far vivere ai piccoli ospiti della fattorie una giornata tra frutta e ortaggi in compagnia di animali da cortile, come cavalli e asini. Le aziende genovesi rientrano a pieno titolo nelle nuove forme di forza sociale del movimento biologico-ambientalista.
Con questa manifestazione tutti, oltre agli insegnanti e agli studenti, sono invitati a passare una giornata a contatto diretto con la natura e il mondo rurale, per assaporare e conoscere il territorio ligure e i prodotti tipici di qualità.

Visto che ci siamo, grazie alla Regione Liguria per la bella idea, all’azienda agricola Cian de Bazue che un anno fa mi ha fatto divertire (le foto sono di quella giornata) e un consiglio a tutti: per trovare la vostra fattoria più vicina o preferita, potete consultare l’elenco qui oppure riferirsi al sito della Regione Liguria www.agriligurianet.it

Io e la Liguria: una bella storia. Mi piace vederla, attraversarla di corsa o fermarmi in qualche posto;…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>